Cerca
  • Susanna Gristina

Korai x Kente. Il Ghana incontra la Sicilia tra design, Arts&Crafts e sostenibilità.


KxK è il luogo della interculturalità possibile. Dell’integrazione creativa. Di due popoli che parlano la stessa lingua.

Chiariamo subito, a voi lettori capitati su questa pagina, cosa NON leggerete.

In questo magazine, nato per raccontare l’evoluzione e gli sviluppi del progetto Korai Per Kente, non leggerete articoli e post di sociologia o politica; non troverete rimandi più o meno strumentali a fatti di cronaca. Qui scoprirete un modo nuovo per parlare di culture diverse che si incontrano e che producono qualcosa di bello attraverso l'artigianato, il design, l'incontro tra il nuovo e l'antico, tra la sapienza manifatturiera della più grande isola del Mediterraneo, la Sicilia, e la tradizione di un popolo di una antica regione del West Africa in Ghana: l'Ashanti.

In che modo? Partendo da una preziosa stoffa tessuta a mano, il Kente, indossata da quasi 400 anni dai re Ashanti e oggi proposta a designer ed artigiani siciliani come fonte ispiratrice per creare oggetti nuovi, carichi di nuovo significato. Da usare, da indossare, da contemplare.

KxK sarà una fucina creativa, l'occasione per visitare attraverso un percorso virtuale le botteghe degli artigiani che si cimenteranno nelle realizzazioni in Kente, l'opportunità per rispolverare il valore della manualità, delle tecniche e dei saperi antichi, tramandati per secoli di padre in figlio e che oggi rischiano di scomparire.

Sarà anche un modo per aprire alla conoscenza di due culture lontane, dimostrando che le relazioni tra i popoli, il confronto tra diverse tradizioni, è ricchezza in tutti i sensi. Nel nostro caso, in quasi tutti: bellezza visiva stimolata da colori e geometrie; delicatezza al tatto, quando si accarezza una trama ricamata ad arte; i suoni di una lavorazione manuale antica ma sempre attuale; gli odori dei laboratori artigianali in cui vi accompagneremo.

Di tutto questo da oggi vi trasmetteremo il nostro personale punto di vista attraverso il racconto dell’incontro tra Ghana e Sicilia, tra un popolo “ospitato” e un popolo “ospitante” sulla strada di una integrazione resa possibile anche grazie alla conoscenza delle reciproche culture e tradizioni.

KxK ha dunque questa piccola ambizione: offrire il terreno della creatività per permettere ai due popoli di incontrarsi ancora. Sui sentieri del "fare". In un percorso in cui la salvaguardia della memoria ed il rispetto dell'ambiente concorrono a costruire sostenibilità.

Ecco chiarito, dunque, cosa troverà il lettore. Un racconto che parla di sinergie creative al servizio dell’eco-craft, dell’eco-design e di fashion, di handmade e di unicità. Un percorso che in poco tempo è esploso in due lingue e mille colori.

Lo straordinario portato culturale del tessuto Kente ha sposato la straordinarietà e ricchezza delle eccellenze manifatturiere della cultura siciliana. Così è nato un brand, KxK. E noi ve lo racconteremo.

3 visualizzazioni0 commenti