Cerca
  • Susanna Gristina

Korai x Kente insieme agli Afro Italian Fashion LAB alla seconda edizione dell'Italia Africa Bus


Dialogo, cooperazione, internazionalizzazione, opportunità, sostenibilità, co-sviluppo, know-how, innovazione. Queste le parole chiave della seconda edizione dell’Italia Africa Business Week, l'evento che il 17 e il 18 ottobre scorso si è tenuto a Palazzo Tirso (Roma). Una due giorni di networking, incontri B2B e conferenze di alto livello, con focus su “Stabilità, Opportunità e Nuovi Mercati”, organizzata dall’Associazione Le Réseau in collaborazione con Confindustria Assafrica&Mediterraneo, con la rivista Africa&Affari, con il patrocinio dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo, Unioncamere, Enea, Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa. Il forum, che ha registrato oltre duecento presenze da più di 39 nazioni, si è concluso con la Fashion Kermesse di presentazione degli Afro Italian Fashion Lab, tra cui Korai x Kente, partner e parte integrante di questo ambizioso progetto tra Italia ed Africa per la costruzione di una filiera bidirezionale sul tema del fashion&design.


Susanna Gristina - Korai x Kente

Appuntamento immancabile per tutti gli imprenditori italiani e africani e occasione unica di dialogo e di confronto per sviluppare opportunità d’affari e accordi di cooperazione, l'Italia Africa Business Week (IABW) nasce per dare continuità alle tematiche sviluppate in seno alla “Prima Conferenza Ministeriale Italia-Africa”, organizzata a Roma il 18 maggio 2016 dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. L'obiettivo è quello di facilitare la conoscenza, migliorare le relazioni, favorire la creazione di reti tra il mondo africano e quello italiano. Un forum permanente per l'attivazione di collaborazioni win-win durevoli fra attori italiani e africani; una piattaforma economica in grado di mettere insieme imprenditori, banche, investitori, mercati finanziari, rappresentanti delle istituzioni finanziarie internazionali, ministeri ed esperti africani e italiani in progetti di investimento mirati nei vari settori chiave, finalizzati alla cooperazione economica e commerciale italo-africana, per lo sviluppo del continente africano - dal potenziale in gran parte inespresso - e la crescita dell’economia italiana.


"Vogliamo raccontare un’Africa diversa, un continente in rapido cambiamento che si apre all’Italia offrendo opportunità di cooperazione e business: non si tratta solo di affari, ma di spinta all’internazionalizzazione e alla cooperazione per mettere insieme i vari attori e incrementare quantitativamente e qualitativamente la loro presenza in Africa e le relazioni bilaterali”. Così il presidente esecutivo di IABW, Cleophas Adriem Dioma, che ha evidenziato il ruolo della diaspora come facilitatore delle opportunità esistenti tra Italia e Africa: "L’Africa è il continente del futuro e le PMI italiane possono fare molto. Ma hanno bisogno di essere aiutate a creare sinergie e contatti. Serve un lavoro di mediazione che la diaspora, per l’esperienza vissuta in entrambi i contesti, può e deve fare."


IABW

Tra i settori oggetto di interesse di questa seconda edizione di IABW: le infrastrutture, le energie rinnovabili, l’agricoltura e l’agribusiness, le nuove tecnologie, il settore biomedicale, il tessile e la moda.

Noi di Korai, con il nostro progetto di design made in Italy, business inclusivo ed interculturalità Korai x Kente abbiamo partecipato come partner di Salambò, associazione promotrice dell'ambizioso progetto di cooperazione Connecting Africa e fautrice della rete degli AfroItalian Fashion Lab. Nato con lo scopo di promuovere e sostenere brand di prodotti “African-inspired”, frutto di una contaminazione rispettosa delle culture e delle identità di provenienza di tessuti e di stili e attenta a una produzione etica e sostenibile il progetto mira a mettere a sistema tutte le componenti del settore fashion per favorire la crescita e lo sviluppo economico, in un’ottica di business ad impatto sociale ed etico.


Korai x Kente  e Raouf Gharbia per African Spirit del Lab Lecco

​​​Gli AfroItalian Fashion Lab di Palermo, Reggio Calabria, Napoli, Roma, Torino, Lecco, Trento, a loro volta connessi con i Lab a Ouagadougou (Burkina Faso), Accra (Ghana), Kinshasa (Congo), Nairobi (Kenya), Pélengana Ségou (Mali), Dakar (Senegal), Dar Es Salam (Tanzania), Lomè (Togo) nascono dunque per essere fucine di confronto e scambio interculturale, operano a 360°, coprendo tutti gli ambiti della filiera, dalla ricerca e innovazione alla formazione, dalla progettazione alla creazione, sino alla produzione, commercializzazione e distribuzione di nuove collezioni dell'afro-fashion. Sono luoghi di contaminazione creativa tra Africa ed Occidente, in risposta alle esigenze dei target africani del Continente Nero, degli Afroitaliani ed Afroeuropei della Diaspora sparsi nel mondo, nonchè degli Italiani ed Europei affascinati dalla dimensione dell'Afro Fashion. ​​


Korai x Kente, Yaba Bedamone del LAB di Lecco, Luloloko Mays da Firenze

​​In serata, al termine della seconda giornata, negli spazi di Palazzo Tirso, una esclusiva Fashion Kermesse. Una sfilata afro-italiana per raccontare le realtà degli Afro Italian Fashion Lab, e il progetto di African Spirit, attraverso i colori, i tessuti, lo stile e la creatività della contaminazione Italia e Africa delle capsule collection realizzate dagli stilisti del network Afro Italian Fashion Lab. In un crescendo di preziosità ed eleganza in passerella dal Lab di Palermo, Korai x Kente con le collezioni di accessori disegnate per il brand da designer siciliani e realizzate in Kente, prezioso manufatto indossato dai re Ashanti in Ghana, valorizzato dalla sapienza dei maestri artigiani siciliani. Insieme a questi, alcuni capi nati dalla collaborazione con Smak Klodin. Ed ancora: le creazioni di Raouf Gharbia, dell'Associazione Sponde, Yaba Bedamone e Lalissa Liazaré dal Lab di Lecco; di Luloloko Mays da Firenze e del pittore stilista Mokodu Fall da Roma; la collezione di Borse Samboue realizzate in tessuto Bogolan. La sfilata ha visto anche la partecipazione straordinaria di Elio Ferraro, fashion designer firma di NN Couture, che in esclusiva per l'occasione ha messo in esposizione un capo della collezione giunto direttamente dalla Milano Fashion Week. Afro Italian Fashion LAB dà vita ad una vera e propria passerella creativa caratterizzata da un impianto narrativo che esalta la contaminazione afro italiana dove i colori, le texture, le forme dell'antico continente si fondono in un gusto occidentale creando uno stile unico, che guarda all'Italia ma parla africano.

Korai x Kente

Korai x Kente
Korai x Kente e

Korai x Kente  e Luloloko Mays da Firenze

Korai x Kente

Korai x Kente

Raouf Gharbia per African Spirit del LAB di Lecco

43 visualizzazioni0 commenti